Miei Pensieri

Il rifiuto da parte Suvini Zerboni. Vietato entrare.

 

 

Ho atteso vent anni.

Dico, vent anni… non sono noccioline. Ho avuto una marea di esperienze. E’ scomparso mio padre, mi hanno eseguito il primo lavoro in USA, il primo in europa, ho iniziato la collaborazione con Taukay, il mio più caro amico che lascia l’Italia e trova fortuna altrove, la perdita di un insegnante, le tasse, la scomparsa dei miei mici, la stima dei colleghi, i concerti in europa, le masterclass, la moto, le fotografie scattate, i viaggi.., mi fermo qui, avete idea di quanti siano vent anni?

Ebbene io ho atteso. Il mio obbiettivo è sempre stato questo editore. Il più importante in assoluto per la musica contemporanea. E ho atteso. Leggi tutto “Il rifiuto da parte Suvini Zerboni. Vietato entrare.”

Karlheinz Stockhausen – Sulla musica

 

                                               

 

Il tema di oggi, e mia prima recensione di un libro, tratta di un lavoro che ho letto recentemente e che ho trovato squisito.

Ho scelto questo libro come prima recensione un po’ perché l’ho letto da breve e un po’ perché mi sembra giusto partire da qui, da un compositore che ci ha dato davvero tanto e che è nella mente dei perbenisti, dei meno preparati o meglio dei sordi (intendo quelli che non vogliono ascoltare) un compositore “che fa solo rumore”.

Dovrebbe già dar da pensare che comunque lo si veda Stockhausen è stato uno dei padri di una vera ventata di musica fresca, tanto da essere stato sempre sulla bocca di chiunque, indipendentemente che si sia trattato di critiche ironiche, sterili o costruttive. Leggi tutto “Karlheinz Stockhausen – Sulla musica”

Prime prove in Valle d’Aosta per Brise Marine

Sabato 2 aprile si sono tenute le prove del mio lavoro per soprano drammatico e pianoforte “Brise Marine“. Allontanati i pensieri di come potrei orchestrare questo lavoro, almeno finché non avrò le dovute conferme, mi sono addentrato, non troppo, nelle problematiche esecutive/interpretative di questa chanson. Ho la fortuna di avere due splendidi esecutori al mio arco. Leggi tutto “Prime prove in Valle d’Aosta per Brise Marine”

I concorsi, oggi una disgrazia della musica.

 

Oggi vi propongo un tema che trovo davvero importante e inizierò subito con la tesi:

Non bisogna iscriversi ai concorsi di musica!

Premesso che cercherò di cancellare questa tesi, essendo essa una teoria del tutto approssimativa, che non può controllare la qualità di ogni singolo concorso, vorrei mettere davvero in guardia i giovani musicisti o i professionisti nell’iscriversi ai concorsi di musica. Leggi tutto “I concorsi, oggi una disgrazia della musica.”

Le prime tre del 2016

 

Ufficialmente questo blog è ancora in costruzione ma con inaspettata impazienza, vuoi per tristi motivi, vuoi per motivata speranza, ho giá iniziato a scrivere qualche mia dedica. E tutto sommato non vedo perché iniziare in modo diverso. Ho sempre posto il bene altrui di fronte al mio e negli articoli precedenti parlo di persone alle quali ho voluto o voglio davvero bene. Quindi penso di aver trovato il modo giusto per iniziare queste pagine.

Leggi tutto “Le prime tre del 2016”

Rigoletto per tutti, amico per me

 

Parlare di Federico Longhi mi riempie di emozione ed oggi è davvero un occasione d’oro per descrivervi quale uomo intenso e capace egli sia.

Come forse avrete già letto (e se non lo avete ancora letto eccovi subito il link della critica del suo Rigoletto) il M° Longhi ha ottenuto una scia di successi davvero interessante ed in particolare questo suo Rigoletto sta rimbalzando un po’ per tutto il globo per le ottime critiche ricevute.

Era un debutto importante quello tenutosi al teatro filarmonico di Verona e Federico era davvero raggiante in questi giorni. Ma gli articoli li potete leggere da soli. Lasciatemi dire del dietro le quinte, di quello che un grande artista come lui riesce ad esprimere al di fuori della sua professione, nonostante la tensione che si potrebbe accumulare per la grande responsabilità.

Leggi tutto “Rigoletto per tutti, amico per me”

Concerto Nuova musica per orchestra

 

Alla palazzina Liberty di Milano, per il consueto appuntamento a ricordare le 5 Giornate della città, questa mattina ho ascoltato un concerto di una certa qualità. E’ stata una mattinata che mi ha particolarmente provato perché ho ricordato il M° Peter Maxwell-Davies e la sua cura nell’ascoltare qualunque concerto, quella educazione tipicamente inglese ma che aveva in sé la grande esperienza di chi è entrato in qualunque sala del mondo. Come ebbi da dire ai tempi non aveva avuto un concerto nello spazio infinito solo perché non sarebbe stato interessante il vuoto senza suono. Leggi tutto “Concerto Nuova musica per orchestra”

La pagina del compositore italiano